Un giardino perfetto grazie all’EV3

Esistono una miriade di progetti ‘stravaganti’ basati sul LEGO Mindstorms EV3, e questo presentato dal francesce pasquentmax è giusto l’ultimo di una lunga serie…

La caratteristica di questo robot, che si occupa di andare a distribuire la semina nei buchi del vostro prato all’inglese, è quella di implementare varie soluzioni: dall’analisi dell’immagine catturata con una microcamera, al movimento su 2 assi perpendicolari con ruote mecanum, fino alla trasmissione di dati tramite Bluetooth.

Ecco la presentazione del progetto da parte dell’autore:

Vuoi un prato perfetto? Usa il mio robot per la semina dell’erba, il primo robot domestico al mondo che rileva i buchi nel prato e semina l’erba all’interno!

  • Il robot è autonomo ed ha due modalità di movimento, una modalità a griglia o una modalità casuale, stile quella dei robot aspirapolvere;
  • Tramite Bluetooth il robot trasmette una misura istantanea della densità del prato, la densità media dello stesso e il numero di buchi rilevati;
    All’avvio l’operatore può trasmettere, sempre mediante Bluetooth, la dimensione minima del buco che deve essere rilevato;
  • Il tutto si basa su 3 brick intelligenti EV3;
  • I buchi vengono rilevati tramite la videocamera Pixy Cam 2. Può scarificare il terreno (in realtà, è solo una simulazione) e rilasciare i semi nel buco rilevato.
  • In sintesi il risultato finale, da scoprire nel video, è un robot con 6 motori e 8 sensori:
    • 4 motori per l’azionamento delle ruote mecanum, 1 motore per il controllo dello scarificatore e un motore con vite senza fine per la distribuzione dei semi
    • giroscopio, 2 sensori per ultrasuoni, un sensore IR, 2 sensori di contatto, 1 pixycam e un sensore di luce.

Molto interessante la parte relativa all’analisi del video catturato dalla telecamera Pixy2

Questa telecamera implementa un sistema integrato di elaborazione dell’immagine, come illustrato in questo video di presentazione:

Insomma, un interessante progetto che mette insieme LEGO, Robotica, elettronica e programmazione!

Alcuni dei componenti utilizzati

Se hai qualche curiosità sul progetto, puoi contattare l’autore nell’apposita discussione sul forum di EuroBricks!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *